LogoFondazione 320
corner left-topcorner right-top
Fondazione Piemontese Studi e Ricerche sulle Ustioni
Simone Teich Alasia ONLUS
corner left-bottomcorner right-bottom

Ricerca e Prevenzione

per contrastare gli esiti da ustioni.

foto home

L'ustione è un trauma devastante che accompagna il paziente per tutta la vita.

Conoscerla meglio è il primo passo per evitarla o limitarne le drammatiche conseguenze

La Fondazione per gli Studi e le Ricerche sulle Ustioni è una ONLUS che si occupa della complessa patologia da ustione nei suoi molteplici aspetti. È nata nel 1983 come Centro di ricerche e fin dall’inizio, all’attività di ricerca si è affiancata un’azione divulgativa e di formazione per la prevenzione a tutti i livelli ed in tutti gli ambienti a rischio, essenziale per tentare di ridurre il numero di incidenti e la gravità del trauma.

La Ricerca Approfondimenti

La Ricerca

La Ricerca

Grazie all'attività della Fondazione, un organismo che ha realizzato una ...

continua
Approfondimenti

Approfondimenti

L'ustione è una lesione traumatica provocata dal trasferimento di energia...

continua
News

News

Le novità della Fondazione, gli eventi, gli aggiornamenti... stay tuned!

continua
Cute Project

Cute Project

Un'iniziativa che nasce all'interno del contesto della Fondazione...

continua

  •  

    Fjord Image

  •  


  •  

    Biotest

  •  

    Biotest

  •  

L'ustione è un trauma devastante
che accompagna il paziente per tutta la vita

Conoscerla meglio è il primo passo per evitarla o limitarne le drammatiche conseguenze.

Prevenire le ustioni

L'attuale terapia delle ustioni, pur avanzata rispetto al passato, non consente ancora di risolvere tutti i problemi e la prevenzione resta la migliore terapia possibile. Purtroppo in questi casi non è possibile ricorre ad una diagnostica precoce come in altri campi della medicina.

Trattandosi infatti di eventi accidentali, per incidere su numerosità e gravità del trauma la prevenzione può essere attuata solo con abitudini e comportamenti virtuosi e, nei casi di ambienti lavorativi, anche con l'ausilio di mezzi di protezione individuali (DPI). E' dunque indispensabile intervenire su abitudini e comportamenti virtuosi, i soli in grado di incidere su numerosità e gravità del trauma. Poiché l'incidente può verificarsi in ambito lavorativo o domestico, la prevenzione deve quindi prevedere modalità differenti, adeguate al tipo di rischio.
Una corretta educazione già in età scolastica è un primo indispensabile passo per creare una coscienza del rischio, e alcune norme legislative possono impedire l'uso di prodotti pericolosi come l'alcool.

Le ustioni domestiche sono frequenti ed interessano spesso i bambini, e le occasioni di riportare un’ustione sono molteplici e dipendono dalle attività che vengono svolte nei vari ambienti, dai materiali presenti e dalle apparecchiature in uso.
È pertanto necessario seguire alcune regole comportamentali:

  • Non lasciare pentole incustodite sul fuoco
  • Usare di preferenza i fornelli posteriori
  • Utilizzare rubinetterie con miscelatore regolato a 40-45 gradi
  • Servirsi di forni con vetri atermici
  • Non usare alcool per la pulizia
  • Non spruzzare alcool per attizzare la fiamma
  • Non fumare a letto
  • Non bruciare sterpaglie in caso di vento
  • Non indossare indumenti di fibra sintetica vicino alla fiamma
  • Evitare prolungate esposizione al sole senza le dovute protezioni
  • Curare la messa a terra dell’impianto elettrico, obbligatoria per legge
  • Non usare apparecchi elettrici vicino all’acqua o con le mani bagnate
  • Non pulire i piccoli elettrodomestici immergendoli in acqua
  • Non collegare più apparecchi elettrici o elettronici con prese multiple, con il rischio di scintille e principi d’incendio
  • Non tirare il cavo per disinserire la spina
  • Utilizzare prese di corrente protette
  • Non lasciare caustici a portata dei bambini
  • Leggere attentamente le etichette dei contenitori con i simboli di pericolo e le istruzioni per l’impiego dei prodotti di pulizia e igiene

Per gli incidenti lavorativi, più rari ma sovente più gravi e non di rado mortali, il D.Lgs 626/1994 e successivi aggiornamenti per la sicurezza sul lavoro obbliga a:

  • Seguire rigorosamente le procedure di sicurezza
  • Utilizzare sempre Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) con il marchio CE che garantisce la conformità ai requisiti essenziali

Come puoi aiutarci

Sostenere la Fondazione significa finanziare la ricerca d’avanguardia, diffondere la cultura della prevenzione e della sicurezza, sostenere giovani ricercatori, formare personale medico e paramedico anche a distanza.


Aiutaci a raggiungere nuovi traguardi