LogoFondazione 320

9. Banca della Cute

Nel trattamento del paziente gravemente ustionato è di fondamentale importanza la ricostruzione del mantello cutaneo. L'ostacolo principale a questa condotta terapeutica è rappresentato dall'estensione delle lesioni perché, a causa della limitata disponibilità di cute sana adatta al prelievo, il tessuto utilizzabile per la ricostruzione risulta insufficiente.

Banca della Cute

Le soluzioni chirurgiche prevedono l'utilizzo di lembi di cute prelevata da donatore multiorgano e di epidermide coltivata. La Fondazione Piemontese per gli Studi e le Ricerche sulle Ustioni ha promosso ricerche che hanno posto le basi per la realizzazione della Banca della Cute presso il Centro Grandi Ustionati di Torino. La cute prelevata può essere conservata con due tecniche diverse: la crioconservazione, che consente di mantenere vitale il tessuto e la glicerolizzazione, che conserva la struttura del tessuto integra ma non vitale. La banca consente di immagazzinare grandi scorte di materiale, subito utilizzabile, che ha permesso di risolvere il problema della carenza di cute del paziente. Sono requisiti fondamentali di questi lembi di cute la sterilità del tessuto e, nel caso della cute crioconservata, la sua vitalità dopo il trattamento. L’attività della Banca comprende prelievo, trattamento, conservazione e distribuzione di cute: la media annuale dei donatori prelevati è di 57. L’area ottenuta è di circa 175.000 cm2. Inoltre comprende i controlli di qualità dei tessuti, che vengono certificati. Determinante è l'attività di ricerca sperimentale e clinica, indirizzata al miglioramento delle tipologie di conservazione, alla produzione di nuovi biosostituti cutanei, alla conservazione di derma reticolare alloplastico e alle cellule staminali mesenchimali da tessuto adiposo. La costruzione della nuova Banca, che si concluderà nel 2014, fornirà una moderna struttura in grado di avviare la produzione di cellule staminali adulte e di potenziare l'attuale lavorazione di tessuti, incrementando anche la quantità di quelli che, già oggi, sono forniti ad altri ospedali.

L'ustione è un trauma devastante
che accompagna il paziente per tutta la vita

Conoscerla meglio è il primo passo per evitarla o limitarne le drammatiche conseguenze.