LogoFondazione 320

11. DPI - Dispositivi di Protezione Individuali

In ogni caso di ustione, in ambiente lavorativo a rischio, oltre alle difficoltà di eliminare i rischi alla fonte, sono sempre presenti l'errore umano e una protezione inadeguata.

Acquista quindi particolare rilevanza la protezione personale passiva, mediante l'uso di DPI, costituiti da qualsiasi attrezzatura da indossare e tenere per tutta la durata dell'operazione a rischio per chi compie attività lavorative.

Banca della Cute

 

Con il D.Lgs 626/1994 e successivi aggiornamenti per la sicurezza sul lavoro, l'uso del dispositivo di protezione è divenuto obbligatorio per tutti i lavoratori a rischio e deve essere adatto al rischio stesso.
Le caratteristiche generali sono rappresentate da:

  • specificità, protezione del rischio specifico (fiamma, scorie surriscaldate)
  • idoneità, cioè adeguatezza all'entità del rischio
  • confort, cioè sopportabile per il tempo necessario all'esecuzione dell'operazione, specie in condizioni climatiche sfavorevoli

Nel caso delle ustioni, i DPI devono possedere:

  • resistenza alla fiamma, essere cioè autoestinguenti
  • resistenza meccanica, adeguati all'ambiente operativo
  • coibenza termica, per non trasferire il calore all'interno 
  • permeabilità all'aria, per imprigionare nel tessuto la maggior quantità di aria, che rappresenta il vero isolamento termico

Per le ustioni i DPI dovranno avere caratteristiche specifiche che tengano conto del tipo di attività svolta (altiforni, impianti chimici, raffinerie, vetrerie, operatori alla guida di mezzi pericolosi come veicoli da corsa, aeromobili, veicoli militari, interventi in emergenza per estinzione incendi, ispezione in impianti di riscaldamento o di fusione, ecc.).


L'utilizzazione di un DPI deve sempre essere preceduto dall'addestramento, per conoscere caratteristiche e limiti di idoneità, perché non deve essere utilizzato in situazioni diverse da quelle per le quali è stato progettato e realizzato.

L'ustione è un trauma devastante
che accompagna il paziente per tutta la vita

Conoscerla meglio è il primo passo per evitarla o limitarne le drammatiche conseguenze.